giovedì 13 novembre 2008

la banalità della sovversione

Ho trovato questo video messo on line su "U Tube" dal titolo "ragazzi cacciano prof all'ipsia di marineo". Non so se si tratta di una bufala ma emerge una tristissima rappresentazione di una istituzione, di un ruolo, di più ruoli in realtà. Penso che sia una scena "violenta" nella sua banale legittimazione della sovversione delle regole. Non credo faccia bene alla scuola degli studenti e dei professori che tali scene si ripetano o possano essere messe on line in maniera così disinvolta.


5 commenti:

Anonimo ha detto...

Lo Stato dovrebbe prevedere la castrazione fisica per questi soggetti sovversivi!
Cirus, tu che sei un Prof, dovresti indisporti davanti a scene come queste, a questa totale mancanza di disciplina e di rispetto verso la sacrosantità della scuola, dell'istruzione e degli insegnanti.
Verghe lunghe e dure, ghiaia agli angoli delle classi e nei casi estremi castrazione fisica sono la mia proposta.
Ciao Cirus

kitchpaper ha detto...

sono perfettamente d'accordo con Anonimo!

anzi, direi di più: propongo di sottoporre gli agenti di simili misfatti al solletico a oltranza sotto le ascelle, e magari alla visione coatta dell'Isola dei Famosi la notte di capodanno, e perchè no, vogliamo esagerare? a un bacio di cristiano margioglio.

senza pietà!!

kitchpaper ha detto...

dimenticavo la frima al commento precedente:

cartabaggiana
http://estatesammartino.splinder.com

Anonimo ha detto...

In questa scuola si salvano in pochi, tra professori,bidelli e articolisti.Tra gli alunni pochissimi.però chi vuole imparare trova sempre un'insegnante che vuole insegnare.

fridaros ha detto...

è davvero triste questo video l' avevo gia visto.... ho un idea: legare per i collo e i piedi questi esseri al monumento di marineo, a costringerli a guardare se stessi su schermo gigante 24 ore su 24 per l intero anno scolastico.. finchè non avvertano un senso di nausea per se stessi, e li farei insultare io dalla gente che passa..